Roberto Coin

Il Brand

Il brand Roberto Coin nasce nel 1996, dall’innato amore per il mondo dell’arte e della moda del suo omonimo fondatore, il quale decide di abbandonare la sua avviata carriera di hotel manager per seguire un sogno e affrontare una nuova e appassionata avventura.

La sua creatività prende forma attraverso le mani degli storici e più rinomati artigiani del gioiello italiano, che con la loro maestria concretizzano la fantasia romantica e sconfinata di Roberto Coin, raccontandola attraverso gioielli che diventano vere e proprie opere d’arte. Il gusto estetico e la sperimentazione rendono ogni creazione un esempio inedito di stile e innovazione, che presto attrae l’attenzione del mondo del gioiello portando il brand ad affermarsi tra i più noti gioiellieri italiani, al vertice di autorevoli ricerche internazionali sulla creatività e la qualità.

Ogni pezzo Roberto Coin è il risultato di un percorso completo, un viaggio tra culture ed influenze multi- etniche, attraverso il mondo della natura, tra echi del passato e proiezioni future. La capacità di trasferire nel gioiello le più svariate esperienze, sogni e prospettive , caratterizzano le collezioni del brand con un’impronta inconfondibile di identità e unicità.

Roberto Coin firma ogni suo pezzo con un piccolo rubino, incastonato all’interno del gioiello, consentendone il diretto contatto con la pelle di chi lo indossa. Questa magica firma, circondata da un antico alone di leggenda, rappresenta il messaggio di buon augurio che Roberto Coin dedica alla sua appassionata clientela.

Il mondo della moda riconosce Roberto Coin come l’ideatore di diversi tra i più interessanti trend del gioiello degli ultimi decenni. Il suo istinto instancabile di dare vita a qualcosa di inedito lo porta a produrre ogni anno oltre 5 nuove collezioni, capaci di soddisfare le esigenze dei più diversi mercati internazionali. Le collezioni Roberto Coin si possono trovare oggi in oltre 60 paesi. Numerose creazioni vengono scelte ogni anno dalle celebrities del cinema e della moda per accompagnarle a calcare più popolari e prestigiosi tappeti rossi.

L’azienda si impegna per garantire la trasparenza della filiera delle materie prime e della produzione, aderisce a diversi accordi internazionali volti ad assicurare la provenienza dei materiali esclusivamente da zone conflict free, rispettando i fondamentali principi dell’etica sociale e ambientale. Seguendo un antico insegnamento impartitogli in gioventù, Roberto Coin da sempre si dedica in prima persona a sostenere e promuovere numerose organizzazioni di beneficienza, volte a garantire un prezioso futuro che egli stesso racconta attraverso le sue creazioni.

“L’esposizione dei miei gioielli alla Biennale di Venezia rappresenta un traguardo inatteso quanto prezioso, che mi riempie di orgoglio se guardo a tutto il percorso intrapreso e che mi dà l’opportunità di scoprire nuove ambizioni e immaginare nuovi futuri. La dedica all’artigianato del padiglione Venezia mi è molto vicina, poiché da sempre considero l’artigianalità non solo come una capacità tecnica e insita nelle mani bensì una vera e propria arte visionaria, capace di immaginare il futuro delle creazioni prima di dare loro forma e vita.”


The Brand

The Roberto Coin brand is born in 1996. Its founder, with whom it shares its name, driven by the innate love for the world of art and fashion, decides to leave his successful career as a hotel manager to follow a dream and face a new and passionate adventure.

His creativity takes shape through the hands of the historical and most renowned Italian jewellery artisans, who bring Roberto Coin’s romantic and borderless imagination to life through their skills, telling his story through jewels that become true works of art.

Taste and experimentation turn each creation into an unedited example of style and innovation that soon catches the attention of the jewellery world, placing the brand among the most renowned Italian jewellers and at the top of international studies on creativity and quality.

Each piece by Roberto Coin is the result of a thorough process, a journey among different cultures and multi-ethnical influences, through the world of nature, between echoes of the past and future projections. The capability to transfer the most varied experiences, dreams and perspectives into the jewels, characterizes the brand’s collections with an unmistakeable mark of identity and uniqueness.

Roberto Coin signs each one of his pieces with a small ruby casted inside the jewel, in direct contact with the skin of who wears it. This magical signature, surrounded by an antique halo of legend, represents the message of good wishes that Roberto Coin dedicates to his passionate clientele.

The world of fashion recognizes Roberto Coin as the author of many of the most interesting trends in the jewellery world over the last decades. His tireless instinct to always bring something inedited to life pushes him to create over 5 new collections a year, which satisfy the needs of the most diverse international markets. Roberto Coin’s collections can be found today in over 60 countries worldwide. Many creations are chosen each year by fashion celebrities and movie stars to accompany them on the most popular and prestigious red carpets.

The company is committed to guaranteeing transparency in all matters regarding the raw materials used and production process. It follows international treaties aiming to ensure that the origins of materials are exclusively conflict-free, respecting the fundamental principles of social and environmental ethics.

Following an old lesson from his youth, Roberto Coin always dedicates himself personally to sustaining and promoting charitable organizations, aiming to achieve a precious future that he himself narrates through his creations.

“The exposition of my jewels at the Venice Biennale represents an emotion as much unexpected as it is precious. It makes me pride and gives me the opportunity to discover new ambitions and to imagine new futures. The Venice pavilion’s dedication to the artisanship is very special to me. I consider artisanship not only as a technical capability of the hands but also a true visionary art, able to imagine the future of its creations before giving them real shape and life.”


Download Press Release